Logistica e picking, corso di formazione gratuito in presenza a Torino | ForIT

Corso di Logistica e Picking con patente muletto e HACCP

22 Gennaio 2024 - 1 Marzo 2024
09:00 - 18:00
Via Giovanni da Verazzano 42, Torino
Dal 22 gennaio all'1 marzo
240 ore
ForIT Torino, via G. da Verazzano 42
Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

ForIT, Ente Formativo a carattere nazionale, realizza il corso di formazione professionale gratuito di Logistica e Picking con patente muletto e HACCP, rivolto a candidati a missione di lavoro in somministrazione (disoccupati e/o inoccupati).

Il corso è finanziato dal Fondo Forma.temp.

Soggetto Promotore:
IziWork S.p.a.

Ente Attuatore:
New People Team S.r.l.

Modalità di svolgimento

Il corso si svolgerà in presenza presso la sede di forIT Torino in Via G. da Verazzano 42.

È possibile assentarsi fino al 30% delle ore totali ai fini del rilascio dell’attestato.

Durata, date e orari

Prossima edizione (in presenza): Inizio: 22 gennaio 2024 – Fine: 1 marzo 2024.

Durata: 240 ore

Orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Candidatura allievi

Per candidarsi al corso occorre compilare il modulo apposito all’interno dell’articolo. Qualora ci siano posti disponibili, entro l’inizio del corso si viene contattati telefonicamente per confermare l’iscrizione.

Per eventuali problemi con la candidatura al corso nella fase di compilazione dell’apposito modulo, vi invitiamo ad inviare un’email con i vostri dati (nome, cognome, regione, e-mail, telefono) al seguente indirizzo: segreteria@foritgroup.it.

Attestato

Al termine del percorso formativo è previsto il rilascio un’attestazione finale di frequenza successivamente alla verifica da parte del Fondo del raggiungimento, per ogni destinatario, degli obiettivi minimi definiti dalle norme previste dal Manuale Operativo Forma.Temp (frequenza di almeno il 70% delle ore totali di progetto e/o del conseguimento degli obiettivi definiti per la Formazione a Distanza asincrona). Inoltre, per i destinatari non in possesso dei crediti formativi, frequenza di almeno il 90% delle ore del modulo di “Salute e sicurezza generale“ e di almeno il 70% delle ore del modulo “Diritti e doveri dei lavoratori in somministrazione”.

Il corso prevede l’abilitazione all’utilizzo del carrello elevatore e agli addetti verrà rilasciata il patentino per la guida dei muletti. La prova pratica per il rilascio del patentino verrà svolta nella propria regione di residenza.

Obiettivi del percorso formativo

Il corso di Addetto/a alla Logistica e al Picking con il rilascio della patente muletto e HACCP ha l’obiettivo di formare professionisti multifunzionali, dotati sia di conoscenze tecniche sia di competenze trasversali utili nel settore della logistica e distribuzione.

Il percorso formativo copre due ambiti cruciali:

  • Il picking con particolare enfasi su operazioni di confezionamento e gestione merci, compilazione di inventari e utilizzo del carrello elevatore.
  • La logistica integrata, offrendo una visione sistemica del ciclo logistico, la gestione ottimizzata degli stock in relazione alle previsioni di vendita e la pianificazione strategica delle consegne, oltre alla guida di carrelli industriali semoventi.

Alla fine del corso, i partecipanti saranno pronti a gestire con efficienza tutte le fasi del ciclo logistico in termini di picking e distribuzione, padroneggiando l’utilizzo dell’elevatore.

Programma didattico

– Picking

  • Definizione di picking e analisi delle fasi di preparazione e spedizione delle merci
  • Metodo di codifica dei prodotti
  • Strategie per ottimizzare le azioni di prelievo dell’operatore
  • I diversi sistemi di prelievo merci (manuale e automatizzato) e il confezionamento del prodotto finito
  • I terminali utilizzati (pistola barcode; terminali in radiofrequenza…)
  • Categorie merceologiche: specificità nella redazione delle etichette, data scadenza e termini di conservazione, gestione e indicazione del lotto di produzione/provenienza
  • Etichettatura prodotti sfusi e preincartati;
  • Le denominazioni commerciali;
  • Il materiale della confezione;
  • Tecniche varie di confezionamento;

– Marketing commerciale e gestione del cliente

  • offerte speciali, promozioni, sconti, tipologie e caratteristiche dei prodotti/servizi offerti;
  • elementi di tecniche di vendita, setting degli spazi, esposizione del prodotto, cenni al marketing sensoriale, tecniche di comunicazione efficace;
  • analisi dei dati: venduto per categoria di prodotto o per prodotto specifico, vendite giornaliere/mensili;
  • tipologie e caratteristiche del cliente;
  • gestione del cliente aggressivo, gestione della coda, gestione delle emergenze sanitarie all’interno del punto vendita.

Fondamenti di logistica

  • l’evoluzione della logistica;
  • il processo logistico e il vantaggio competitivo;
  • il vocabolario di base in logistica;
  • la supply chain;
  • le principali aree funzionali della gestione della logistica;
  • la misurazione delle prestazioni e dei costi;
  • la gestione efficiente delle operazioni di magazzino;
  • l’analisi delle scorte.

Elementi di gestione del magazzino

  • il concetto di magazzino;
  • le diverse tipologie di magazzino;
  • le aree e la scelta del layout;
  • la gestione del magazzino;
  • riconoscimento delle diverse classi merceologiche;
  • riconoscimento del flusso logistico delle merci e prodotti in ingresso e in uscita;
  • classificazione delle merci in base alla loro natura e destinazione (materie prime, semilavorati, merci, prodotti food/no-food).

Movimentazione delle merci

  • gestione dei flussi (materie prime, semilavorati, merci, prodotti finiti) in entrata e allo stoccaggio;
  • procedure di ricevimento;
  • verifica della corrispondenza tra ordine, documenti di trasporto e bolle interne;
  • individuazione di spazi e modalità di stoccaggio delle merci nel magazzino;
  • valutazione della funzionalità delle strutture di stoccaggio e dello stato delle merci immagazzinate;
  • predisposizione di quantità di merci/prodotti stoccati in funzione della produzione e/o commercializzazione;
  • gestione dei flussi (materie prime, semilavorati, merci, prodotti finiti) in uscita;
  • procedure di spedizione;
  • verifica di caratteristiche, quantità e stato dei vari tipi di imballaggio;
  • esecuzione in coerenza con i piani giornalieri di movimentazione di merci/prodotti;
  • controllo della documentazione per la movimentazione. 

Gli strumenti informatici

  • utilizzo dell’applicazione;
  • fogli elettronici – concetti di base: il foglio di lavoro, le zone, le celle;
  • ambiente di lavoro di Excel, i menù e le barre di strumenti;
  • i riferimenti di cella: assoluti, relativi e misti;
  • immissione di numeri, stringhe di testi e le formule;
  • i valori di errore;
  • le funzioni – temporali, logiche, di testo, matematiche, statistiche, informative;
  • operazioni con il mouse e la tastiera.
  • tasti scorciatoia
  • il formato delle celle e la formattazione del foglio di lavoro;
  • stampa: le modalità, impostazioni della pagina e le opzioni avanzate;
  • Grafici con Excel: creazione, formattazione e modifica.

Procedure contabili e amministrative legate al ciclo logistico

  • gestione della contabilità di magazzino;
  • l’inventario;
  • regole per la codifica dei materiali, la distinta base, la movimentazione, la valorizzazione e l’inventario di magazzino;
  • regole di analisi dei costi e dei ricavi;
  • modalità di rilevazione della movimentazione delle scorte;
  • fatturazione – soggetti obbligati all’emissione della fattura, elementi essenziali nella fattura immediata e accompagnatoria;
  • redazione pratica di fatture (con spese rimborsabili, documentate e non documentate, imballaggi, ecc.);
  • regole per la compilazione dei DDT.

Conduzione di carrelli industriali semoventi aziendali

  • Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008);
  • responsabilità dell’operatore;
  • tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno;
  • principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi;
  • nozioni elementari di fisica;
  • tecnologia dei carrelli semoventi;
  • componenti principali;
  • sistemi di ricarica batterie;
  • dispositivi di comando e di sicurezza;
  • le condizioni di equilibrio;
  • controlli e manutenzioni;
  • modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi;
  • verifica delle competenze acquisite (test) ai sensi dell’ASR del 22/02/2012;
  • illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle   sicurezze;
  • manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello;
  • guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico (corretta posizione sul carrello, presa del carico, trasporto nelle varie situazioni, sosta del carrello, ecc.);
  • verifica – prova pratica.

DIRITTI E DOVERI DEI LAVORATORI TEMPORANEI

Diritti e doveri dei lavoratori temporanei. Dal lavoro interinale al lavoro in somministrazione: legislazione, sistema triangolare del lavoro in somministrazione, ammissibilità e divieti. Il CCNL per i lavoratori temporanei.  Le materie di competenza e gli obblighi dell’agenzia per il lavoro e dell’impresa utilizzatrice.  Il contratto commerciale tra agenzia ed impresa utilizzatrice e tra lavoratore e agenzia di somministrazione. I diritti e doveri dei lavoratori. La bilateralità. Forma.Temp ed E.Bi.Temp.

SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Ai sensi dell’art.37 comma 2 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.81 ASR 21/12/2011 – Formazione sicurezza generale dei lavoratori – concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza.

Continua a leggere

Richiesta di iscrizione​

Occorre compilare tutti i campi.

Addetto a Tutela digitale: Sicurezza informatica e Privacy